Bacheca Famiglia
Home
Presentazione
Servizi
Lavoro
Curriculum
Concorsi
Aziende
Pre-Selezione
Scuola-Formazione
Corsi
Vita sociale
Politiche giovanili
Orientamento
Progetti
Eventi
Galleria fotografica
Mailing List
Area riservata
Ricerca:

 

  Vai alla home page
Bacheca Famiglia
Descrizione

Il progetto si propone di creare un punto di riferimento per l’incrocio fra domanda e offerta di lavoro nell’ambito dei servizi alla persona e dei lavori domestici;

 
Considerazioni

L’iniziativa si rivolge a tutte le donne in cerca di lavoro nel settore dell’assistenza alla persona ed in particolare a donne italiane e straniere in inserimento/reinserimento lavorativo, con problemi di isolamento comuni (bassa scolarità, età superiore a 25 anni, difficoltà nella certificazione delle competenze, problemi di conciliazione con la vita familiare) e specifici ( difficoltà linguistiche, cultura diversa anche nelle mansioni domestiche e di cura), con lo scopo di favorire l’incontro con l’offerta delle famiglie in cerca di collaborazione e assistenza, nonché la creazione di nuove opportunità di lavoro.

 
Obiettivi

  • Creazione di uno strumento innovativo, per il potenziamento della funzione di incontro domanda/offerta, nel settore dei “servizi alla persona”.

  • Certificazione delle competenze delle collaboratrici

  • Coinvolgimento di una forte rete territoriale di partners 

  • Trasferimento della rassegna elaborata a tutte le parti interessate

  • Analisi dei fabbisogni delle donne e delle famiglie, con un approccio bottom-up.

  • Creazione di una banca dati in Access, per la gestione delle domande/offerte di collaborazione.

  • Pubblicazione in Internet  della rassegna.

  • Monitoraggio della domanda di assistenza alla persona sul territorio.

  • Promozione di nuove opportunità formative per le donne.

  • Bilancio competenze, orientamento all’autoimprenditorialità

Cosa si fa
  •  Creazione di nuove opportunità di aggregazione, di lavoro e di formazione per le donne escluse dal m.d.l.

  • Coinvolgimento di più attori del territorio

  • Creazione di una rete informatica per favorire l’incontro fra domanda e offerta di lavoro e divulgarne i risultati.

  • Sperimentazione di un modello di intermediazione, trasparente, trasferibile e vicino alle esigenze delle parti coinvolte

  • Sensibilizzazione generale sui problemi legati all’assistenza.

Integrazione del servizio con un potenziamento dell’attività, (anche attraverso il telelavoro, l’auto-imprenditorialità…).

 

Azioni previste

Bacheca famiglia:

  • Individuazione di una operatrice per la gestione della bacheca.

  • Promozione del servizio

  • Formazione di un focus-group di donne interessate ai “servizi alla persona”.

  • Informazione mirata alle famiglie

  • Utilizzo di mediatrici culturali per le straniere

  • Intermediazione e raccordo fra la domanda e l’offerta di lavoro.

Valorizzazione , orientamento e formazione:

  • Bilancio di competenze di gruppo e/o individuali, identificazione fabbisogni formativi, orientamento all’auto-imprenditorialità , in collaborazione i servizi della Provincia

  • Promozione di percorsi formativi innovativi.

Rete dei soggetti coinvolti

Comune di Dronero, Provincia di Cuneo, Consigliera di Parità, AFP, Centro per l’Impiego, Informagiovani Dronero, Consorzio Socio assistenziale Valli Maira e Grana, Associazione multiculturale “Voci del Mondo”.

E’ stato avviato il 12 settembre il progetto “Bacheca Famiglia” finanziato dal Fondo Sociale Europeo sul bando  regionale 2002, Misura E, azione 4.2.2. L’esperimento è stato promosso dal Comune di Dronero insieme ad una forte rete di partners, innovativa per il territorio: la Provincia di Cuneo, la Consigliera di Parità provinciale per garantire l’applicazione delle pari opportunità e monitorare il progetto, l’Azienda di Formazione Professionale che ha progettato l’intervento e ne organizza la gestione, il Consorzio per i Servizi Socio Assistenziali delle Valli Grana e Maira, che tutela le donne a rischio di esclusione sociale e l’Associazione multiculturale “Voci del Mondo”, attiva sul territorio per l’integrazione delle straniere nella comunità e nella realtà lavorativa locale.

A tale scopo è stata scelta come collocazione dello sportello “Bacheca Famiglia”, la sede del Centro per l’Impiego e dell’Informagiovani di Dronero, con i quali il nuovo servizio si integrerà per fornire alle utenti orientamento, informazioni ed interventi specifici.

Lo sviluppo dell’iniziativa potrebbe portare alla sperimentazione di piccole attività autonome (micro-nidi, cooperative di servizi), nonché di una vera e propria “banca del tempo” fra le donne coinvolte nelle attività di orientamento ed accompagnamento.

 

Risultati attesi
  • Creazione di nuove opportunità per le donne in reinserimento lavorativo, con particolare attitudine ai servizi alla persona.

  • Sperimentazione di un modello di intermediazione trasferibile, gratuito e vicino alle esigenze delle donne e delle famiglie, per sopperire od integrare la carenza di occasioni di incontro fra le necessità delle famiglie e la disponibilità delle donne coinvolte.

  • Valorizzazione delle capacità umane, professionali e le attitudini delle singole, favorendo la conoscenza di sé, il bilancio delle competenze e l’auto-imprenditorialità.

  • Informazione sulle agevolazioni previste per il reinserimento lavorativo delle donne (voucher alla persona, aiuti alla creazione di impresa, coupon previsti dalla Legge Biagi…).

  • Sperimentazione di micro-laboratori per la formazione e la valorizzazione delle abilità  delle donne coinvolte in specifiche attività di orientamento e potenziamento delle competenze, anche attraverso il cooperative learning.

  • Osservatorio sui fabbisogni locali nell’ambito dei servizi alla persona.

  • Diffusione e promozione presso potenziali datori di lavoro.

  • Sensibilizzazione degli Enti locali per la promozione di interventi mirati a favore della popolazione ( cantieri di lavoro, micro-nidi,…)

  • Promozione di interventi mirati di formazione.

  • Creazione di una rete informatica per favorire l’incontro fra domanda e offerta di lavoro e divulgare le proposte, i risultati e la rassegna.

  • Coinvolgimento di attori impegnati sul territorio per una diffusione della cultura di pari opportunità e sensibilizzazione verso i problemi legati ai servizi alla persona.

Destinatari
  • Donne italiane e straniere in inserimento/reinserimento lavorativo.

  • Famiglie 

  • Datori di lavoro

Attività previste
  • Informazione mirata alle famiglie e alle donne potenzialmente interessate al servizio

  • Indagine sulla popolazione femminile disoccupata del bacino.

  • Accoglienza, primo filtro e compilazione scheda professionale delle donne in cerca di lavoro.

  • Ricerca di potenziali datori di lavoro e raccolta delle richieste .

  • Agevolazione dell’incontro fra domanda e offerta, per le esigenze di immediata conciliazione.

  • Formazione di focus-group di orientamento per le donne che necessitino di accompagnamento: bilancio di competenze di gruppo e individuali,  identificazione fabbisogni e disponibilità, orientamento all’auto-imprenditorialità, informazione sulle opportunità offerte dalla   in collaborazione con i servizi promossi  dalla Provincia di Cuneo.

Trasferibilità ed eventuali sviluppi

La sperimentazione di un servizio specifico di incontro fra domanda e offerta di lavoro per i servizi di assistenza alle persone, può essere facilmente trasferita anche ad altre figure professionali, ma soprattutto può essere attivata presso tutti gli sportelli del Centro per l’Impiego e/o Informagiovani (provinciali, regionali, nazionali), ove sussista la necessità di sopperire ad una carenza di servizi del genere per un’azione efficace nella lotta alla disoccupazione, nell’ambito delle Politiche Attive del Lavoro.

 

Dicono di noi...

 

«« Indietro 

Numero pagine visitate: 137156

Privacy Policy • Sito internet realizzato da IDEA Informatica
Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per fini statistici, pubblicitari e operativi, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti all’ uso dei cookie e ai termini riportati alla pagina Privacy Policy. Per saperne di più e per impostare le tue preferenze vai alla sezione: Privacy Policy

×